Attualità

Thumbnail

“Giornata della Collera” per gli avvocati tunisini il 27 settembre

L’Ordine degli avvocati di Tunisi si è riunito di urgenza il 25 settembre dopo la decisione del procuratore generale presso il Tribunale di primo grado di Tunisi di aprire una inchiesta giudiziaria contro un gruppo di avvocati che si occupano della difesa di Chokri Belaid e Mohamed Brahmi.

L’Ordine ha denunciato « gli attacchi contro la difesa davanti al tribunale di primo grado di Tunisi, a seguito dell’intervento delle forze di sicurezza su ordine del procuratore generale presso il tribunale di primo grado di Tunisi » e  « l’attacco sistematico della professione d’avvocato, attraverso l’apertura arbitraria di un’inchiesta giudiziaria nei confronti di alcuni componenti del gruppo di difesa, sotto la pressione di alcune parti, nel perseguimento di una gestione irresponsabile della crisi».  

Il Consiglio dell’Ordine degli avvocati di Tunisi ha annunciato, in una dichiarazione, la decisione di osservare una «giornata della collera» nazionale venerdì 27 settembre, contraddistinta da azioni di protesta da parte degli avvocati in toga di fronte al Palazzo di giustizia di Tunisi e in tutti i tribunali tunisini, sotto lo slogan «No all’aggressione degli avvocati, il diritto alla difesa una garanzia fondamentale per l’indipendenza del potere giudiziario”.

A questo proposito, l’Ordine degli avvocati ha annunciato il boicottaggio del procuratore della Repubblica e lo ha ritenuto responsabile delle circostanze, presentando una denuncia nei suoi confronti presso il Consiglio superiore della magistratura e il Ministero della giustizia.

L’Ordine degli avvocati fa sapere ugualmente che informerà le organizzazioni internazionali e regionali, il Relatore speciale delle Nazioni Unite sull’indipendenza del potere giudiziario e degli avvocati, così come la Commissione dei diritti dell’uomo degli «attacchi contro gli avvocati e delle violazioni dei diritti della difesa », dichiarando «il rifiuto categorico di invitare gli avvocati oggetto di un’inchiesta giudiziaria a comparire, per tutelare il principio dell’immunità dell’avvocato nell’esercizio della propria professione».

Thumbnail

Filippine : appello della comunità giuridica internazionale a sostegno degli avvocati filippin

                                                                                                                                                  Martedi 17 settembre 2019.   L’OIAD e 150 Ordini Nazionali e organizzazioni di avvocati e di professionisti del diritto di 49 diversi paesi, hanno sottoscritto l’l’appello lanciato da « Lawyers for Lawyers »  relativo ai crescenti attacchi contro gli avvocati filippini e all’ambiente di lavoro opprimente [...]
Load more news