Search by
Uganda

Patrick Mugisha

Avvocato Uganda
Imprisoned

Support Patrick Mugisha

Cause seguite :

Uganda: un avvocato arrestato sul posto di lavoro senza mandato d’arresto, sparito per 5 giorni

4 agosto 2019.

L’avvocato Patrick Mugisha, dello studio Mwesige Mugisha & Co Advocates è stato arrestato da alcuni presunti agenti di polizia mercoledì 31 luglio 2019 nel suo studio a Muyenga, una periferia di Kampala. Secondo l’Associazione degli ordini Ugandesi (Uganda Law Society – ULS), alcuni agenti di polizia appartenenti all’Organizzazione di sicurezza interna (ISO) sono arrivati con una camionetta e l’hanno condotto via dal suo studio senza informare la sua famiglia o i colleghi del motivo dell’arresto.

L’ULS ha dato al Direttore dell’ISO, il colonello  Frank Kaka Bagyenda, tempo dino a mercoledì 7 agosto per liberare l’avvocato detenuto o comunque per processarlo. Il presidente dell’ULS, Simon Peter M. Knobe, accusa il colonnello Bagyenda di usurpare il potere di altri agenti di polizia e di aggire in completa impunità attraverso rapimenti, intimidazioni, minacce e arrestando degli avvocati senza alcuna ragione. In una lettera del 3 agosto 2019 l’ULS ricorda che hanno fatto appello all’organizzazione per fermare i rapimenti, le intimidazioni, le minacce, e gli arresti nei confronti degli ugandesi ed in particolare degli avvocati.

L’ULS ricorga anche che gli articoli  2 e 23(4) della Costituzione accordano ai sospettati il diritto di essere condotti di fronte ad un tribunale entro e non oltre 48 ore dal momento in cui vengono arrestati.

L’ULS ha lanciato un appello su  Twitter (@ug_lawsociety)contro l’organizzazione per la sicurezza interna e il suo direttore perché messo un limite agli arresti e messa in detenzione degli avvocati.

[Aggiornamento: l’avvocato è stato rilasciato la notte del 4 agosto. Mugisha ha dichiarato che è stato liberato senza alcuna condizione poiché nessuna accusa può essere mossa contro di lui. L’avvocato ha lanciato un appello al governo perchè sia posta fine agli arresti illegali]

L’OIAD dà il suo sostegno all’avvocato  Patrick Mugisha e all’Associazione degli Ordini ugandesi per gli sforzi sostenuti nei confronti del loro collegha.

L’OIAD ricorda che in virtù dei Principi fondamentali relativi al ruolo dell’Ordine degli avvocati adottati all’Avana dalle Nazioni Unite il 7 settembre 1990 :

  • “Le autorità assicurano che gli avvocati (a) siano in grado di svolgere tutti i loro doveri professionali senza ostacolo, intimidazione, molestia o indebita interferenza; (b) possano viaggiare e consultare liberamente i propri clienti, sia in patria che all’estero; e (c) non siano fatti oggetto, ne siano minacciati, di essere sottoposti  a procedimento oppure  a sanzioni economiche o altro per qualsiasi azione intrapresa in conformità con i loro obblighi e principi professionali riconosciuti e con la loro  deontologia “ (Principio no. 16).
  • «Qualora la sicurezza degli avvocati sia minacciata nell’esercizio delle proprie funzioni, questi ultimi devono essere protetti per quanto necessario dalle autorità” (Principio n°17)