Search by
Territori palestinesi

Salah Hamouri

Avvocato Territori palestinesi
Imprisoned

Support Salah Hamouri

Cause seguite :

L’Osservatorio Internazionale degli avvocati in pericolo (OIAD) è particolarmente preoccupato per la situazione di Salah Hamouri che ha già passato 6 anni nelle prigioni israeliane per motivi di opinione.  

Secondo le informazioni che sono state fornite, il tribunale di Gerusalemme ha deciso il 23 agosto 2017 di arrestare Salah Hamouri “per un’indagine” senza notifica di alcun capo d’imputazione.

Il 29 agosto il tribunale ha deciso di dargli la libertà condizionata ma prima che ne potesse beneficiare, Salah Hamouri ha ricevuto un ordine di custodia di 6 mesi.

Il 5 settembre 2017, il Tribunale di Gerusalemme ha sospeso l’esecuzione dell’Ordine amministrativo di tutela ma ha ristabilito l’esecuzione di una pena inizialmente pronunciata nel 2005 e ha ne ha ordinato la messa in custodia per tre mesi. Questo è il tempo di detenzione residuo che resta a Salah Hamouri, prima che sia liberato nell’ambito dell’accordo di scambio del prigioniero Wafa Al Ahrar.

Il pubblico ministero ha fatto appello e ha domandato che Salah Hamouri fosse messo in detenzione amministrativa per una durata iniziale di 6 mesi. La detenzione è stata prolungata e Salah Hamouri si trova attualmente in arresto.

Salah Hamouri è in particolare accusato dalle autorità israeliane di essere membro del Fronte popolare per la liberazione della Palestina (PFLP).

L’OIAD ritiene che la detenzione e le diverse procedure nei confronti di Salah Hamouri non siano in realtà che delle misure di rappresaglia in relazione alla sua attività per la difesa dei diritti umani, in particolare, in favore dei prigionieri politici palestinesi. In effetti, dopo essere uscito di prigione ed aver ripreso gli studi di giurisprudenza, Salah Hamouri è diventato un investigatore sul campo per l’associazione Addmeer che difende i diritti dei prigionieri palestinesi. Tre giorni prima del suo interrogatorio nell’agosto del 2017, aveva passato da tre giorni l’esame di stato presso l’Ordine palestinese.

Nel parere N.34/2017 del 25 aprile 2018, il Gruppo di lavoro sulla detenzione arbitraria dell’Alto Commissariato dei diritti dell’uomo dell’ONU ha definito arbitrario l’arresto e la “detenzione amministrativa” di Salah Hamouri. Il gruppo sulla detenzione arbitraria ha fatto appello al governo d’Israele per conformarsi con le norme internazionali pertinenti della Dichiarazione universale dei diritti dell’uomo e del Patto internazionale sui diritti civili e politici. Ha domandato inoltre la liberazione immediata di Salah Hamouri, così come il suo diritto aduna  compensazione e riparazione.

Conformemente al parere del Gruppo sulla detenzione arbitraria delle Nazioni Unite, l’OIAD domanda immediatamente alle autorità israeliane di garantire la libertà e la sicurezza di Salah Hamouri.

L’OIAD fa ugualmente appello alle autorità francesi perchè intraprendano tutte le azioni efficaci e utili in favore del cittadino francese.

Opinione del gruppo sulla detenzione arbitraria delle Nazioni Unite / Aprile 2018